IL RILANCIO DI BERLUSCONI

mercoledì, settembre 18th, 2013 @ 8:23PM

IL RILANCIO DI BERLUSCONI

Si ricomincia da Forza Italia

di

Ada Urbani

 

Le sentenze non si commentano. La Magistratura ha la sua indipendenza che la Costituzione garantisce. Non entrerò, pertanto, nel merito di un giudizio specifico sul quale si sono arrovellati, da subito, centinaia di opinionisti.

Voglio puntualizzare che sono tra quanti pensano che cinquanta processi al leader politico più importante d’Italia non siano nati per caso. Chi non ha il sospetto che nell’agire giudiziario abbia pesato proprio la carica politica dell’imputato ?

Ma Berlusconi non si piegherà, lo ha detto già ieri sera col suo messaggio all’Italia e al mondo, rassicurando quei milioni di italiani che hanno creduto in lui votandolo nella scorsa competizione elettorale e che sono certamente aumentati.

Oggi, grazie alla Magistratura, il quadro politico, sgombro dall’ “incubo” Berlusconi è favorevole alla sinistra. Si sta ripetendo quanto accadde nel 1994, quando altri giudici fecero fuori altri leader e scomparvero interi partiti. Allora fu solo la discesa in campo di Berlusconi che salvò l’Italia dalla “macchina da guerra” di Occhetto. Ma se la sinistra non vinse con un leader indiscusso come Occhetto, ce la farà ora che ha decine di leader che strillano come galli in un pollaio a reggere i destini di un’Italia fiaccata soprattutto dalla interferenza nella politica di magistrati e super tecnici ? Questo processo è stato volto ad eliminare l’unico leader che il Paese ha avuto negli ultimi vent’anni, ma visto lo scenario attuale, compreso l’improvvido e troppo tempestivo intervento del compagno Epifani, cui sfugge forse l’esplosiva condizione del partito che tenta di dirigere, le conseguenze le potrebbe pagare l’Italia, qualora la cattiva gestione del delicato momento politico si ripercuotesse sul Governo.

Berlusconi, nel giorno in cui è ferito umanamente (l’abbiamo visto così nel suo messaggio televisivo) e colpito politicamente, continua con grande dignità a mettersi a disposizione degli italiani e chiama a raccolta tutti coloro che vogliono, come lui, lavorare per il Paese. Egli ha il coraggio di rilanciare il proprio impegno e annuncia ufficialmente il ritorno a Forza Italia. Per questo, come tanti milioni di italiani stimo il mio leader. Non si può disconoscergli, dopo il suo ultimo intervento, un carattere ed una capacità di guardare al bene comune come pochi.  Berlusconi ha mostrato anche oggi di saper distinguere tra la propria vicenda e quella del Governo che potrà contare sul sostegno del PdL e continuare la propria azione.  Nessuno può togliergli il diritto di fare politica e il fatto stesso che ha annunciato di continuare ad operare per il Paese è segno di una personalità che solo la storia saprà interpretare correttamente.

Chiamo a raccolta tutti gli amici di Forza Italia, a cominciare dai primissimi con i quali abbiamo fondato il movimento, per un appuntamento a breve, pronti sui blocchi di partenza non appena il Presidente e il partito ci daranno il via.

Posted by
Categories: Comunicati Stampa

Comments are closed.