Terni: no allo spacchettamento. Subito una strategia per l’AST

martedì, ottobre 9th, 2012 @ 11:36AM

ast

L’allarme sociale che ha procurato l’ipotesi che la multinazionale Outokumpu sarebbe disponibile ad acquistare una sola parte dello stabilimento Thyssenkrupp di Terni, realizzando quello “spacchettamento” che nessuno vuole, né a Terni, né in Umbria, né a Roma, è diffuso e reale.
La consapevolezza di avere a Terni una delle aziende leader del Paese ci deve, tuttavia, far sentire forti delle nostre ragioni e, pertanto, è necessario un rapido intervento del Governo che mi impegnerò non solo a sollecitare, ma anche a seguire, perché venga predisposta una strategia contro ogni ipotesi di “spacchettamento”.
Per questo motivo ho integrato, con le notizie del 9 ottobre, l’interrogazione urgente già presentata tre giorni fa sull’argomento, adeguando anche le richieste al Ministro dello Sviluppo Economico alla luce degli ultimi fatti.
Ora, da subito, occorre evitare strumentalizzazioni e perdite di tempo e mettersi a lavorare per una soluzione che preservi livelli occupazionali e produttivi, nonché uno stabilimento che è strategico a livello nazionale. I lavoratori si sono già mobilitati e tutti dobbiamo fare la nostra parte. Il Governo, in particolare, dovrà verificare anche l’interesse di altri gruppi internazionali all’acquisizione dello stabilimento ternano.

*Senatore PdL

Posted by
Categories: Comunicati Stampa

No comments yet. Be the first!

You must be logged in to post a comment.