Delegazione parlamentare guidata dalla Sen. Ada Urbani in visita nella Repubblica Domenicana

giovedì, settembre 20th, 2012 @ 9:43AM

Grandi potenzialità economiche

stdomingoUna delegazione di senatori e deputati italiani, guidati dalla senatrice Ada Urbani, ha visitato, dall’8 al 14 settembre, la Repubblica Dominicana, su iniziativa delle Assemblee parlamentari del Paese centroamericano. La missione della delegazione era quella di firmare un Accordo di associazione e amicizia parlamentare, che potesse aprire ulteriormente agli scambi culturali ed economici tra Repubblica Dominicana e Repubblica italiana. Al seguito dei parlamentari italiani è partita una folta delegazione di imprenditori di varie regioni e titolari di imprese di varie tipologie: dal turismo, all’importazione del cacao biologico, del quale la Repubblica Dominicana è forte produttrice, come del caffè e della frutta esotica, anch’essi coltivati in maniera rigidamente biologica e intensiva, fino alle costruzioni immobiliari e delle grandi infrastrutture (porti, aeroporti turistici, opere in rete, strutture alberghiere, ecc.) di cui quel Paese ha forte necessità.

Il 12 settembre, nella sede del Senato dominicano, la senatrice Ada Urbani, a nome del Senato Italiano, ed il senatore Charlj Mariotti, a nome del Parlamento della Repubblica Dominicana, hanno firmato l’Accordo di scambi socio-economici tra le due Associazioni di amicizia parlamentare Italia/Repubblica Dominicana, Accordo controfirmato dal Presidente del Senato dominicano e dall’Ambasciatore Italiano, che ha assistito costantemente la senatrice Urbani nel suo delicato ruolo di capo delegazione e il gruppo dei parlamentari italiani, nelle numerose iniziative ufficiali a cui è stato dato grande rilievo dalla televisione nazionale e sui quotidiani del Paese caraibico. La delegazione italiana è stata ricevuta anche dal Presidente della Repubblica dott. Danilo Medina nel Palacio Nacional della capitale, e ha avuto scambi ed incontri ufficiali con numerose autorità governative e con la dirigenza del Consejo Nacional de la Empresa privada (CONEP).

Le potenzialità dell’Accordo istituzionale sono notevoli – ha dichiarato la senatrice Urbani, a nome della delegazione italiana – sia sul piano economico che sociale. Lo stato centroamericano è uno dei primi produttori mondiali di cacao e frutta tropicale che, insieme al caffè, è interessato ad esportare. Le occasioni di lavoro per le nostre imprese vanno dalla progettazione e realizzazione di grandi opere pubbliche, reti elettriche, acquedotti ed altre opere di ingegneria civile, fino agli scambi commerciali, turistici e alla fornitura di tecnologie e di manodopera specializzata. È stato possibile, nei numerosi incontri ufficiali, intavolare concrete trattative economiche tra numerosi membri del Governo dominicano, importanti imprenditori locali, molti di origine italiana, e i rappresentanti di diverse imprese italiane, alcune delle quali già operano con successo nell’isola. Ma, come dicevo, non è solo di questioni economiche, pure importantissime, che ci siamo trovati a discutere – ha concluso la senatrice Urbani – I legami tra l’Italia e il Paese caraibico sono dati anche dalla presenza di almeno cinquantamila dominicani in Italia e di circa seimila italiani che rappresentano una Questi legami di amicizia, lavoro e cultura saranno la base per lo sviluppo ulteriore delle relazioni tra i due Paesi”.

Posted by
Categories: Comunicati Stampa

Comments are closed.