Martedi 1 Aprile alle ore 16.30 (Perugia – Hotel Plaza) “Emergenza educativa e qualità del capitale umano”, presenzierà On. Valentina Aprea

lunedì, marzo 31st, 2008 @ 9:54AM

volantino-aprea.pdf

Martedi 1 Aprile alle ore 16.30 (Perugia – Hotel Plaza) il Popolo della Libertà ha organizzato un incontro con il mondo della scuola, docenti, famiglie, alunni e studenti della nostra regione.

L’incontro, avente il tema “Emergenza educativa e qualità del capitale umano“, sarà coordinato da Ada Urbani, presenti Sen. Franco Asciutti, On. Domenico Benedetti Valentini, Pietro Laffranco e  On. Luciano Rossi. Presenzierà On. Valentina Aprea, già sottosegretario del Ministero dell’istruzione nel precedente Governo Berlusconi.

Abbiamo fortemente voluto questo momento  – informa Ada Urbani – perché da sempre credo che la scuola sia una delle criticità del sistema Italia e doppiamente in Umbria, dove essa rappresenta la principale risorsa per valorizzare il territorio.

Il Governo Prodi, al di là delle belle parole, ha lasciato scritto nella finanziaria di quest’anno un taglio di undicimila unità di personale a fronte di un aumento del numero degli alunni. È come aver chiuso tutte le aziende della zona industriale di Perugia e senza stabilizzare nemmeno uno dei duecentomila lavoratori precari dell’istruzione. Ma il Governo si è ben guardato dal tagliare quei “baracconi” che pesano e che assorbono risorse anche all’interno del Ministero come, ad esempio, agli istituti regionali di ricerca. Né è stato recuperato quel personale che risulta in carico alla scuola ed è invece utilizzato nelle maniere più strane e mai riqualificato. Così come non si è data alcuna direttiva alle regioni per evitare la polverizzazione dei plessi sul territorio. In provincia di Perugia, infine, per non andare lontano, ci sono situazioni di pluriclassi che comprendono tutti e cinque gli anni di scuola elementare o i tre della media. Situazioni che non producono altro che disagio per gli alunni coinvolti e che possono essere risolte semplicemente con un più valido sistema di trasporto.

Io non sono del parere che la scuola debba semplicemente rivendicare più risorse: certamente anche questo. Ma penso che si possa e si debba soprattutto riorganizzare il sistema.

Siamo intenzionati a governare la scuola tornando a quel recupero dei saperi che per troppo tempo una febbrile attività sperimentale, risoltasi spesso con un semplice passaggio di carte di mano in mano, ha messo in secondo piano.

 

Questo, tra le altre cose, chiederemo martedi all’on. Valentina Aprea, che ci parlerà di ” Emergenza educativa e qualità del capitale umano”.

Posted by
Categories: Comunicati Stampa

No comments yet. Be the first!

You must be logged in to post a comment.