INFRASTRUTTURE VIARIE: “NECESSARIA E URGENTE LA MANUTENZIONE DELLA STRADA PROVINCIALE 410 ASSISI-CANNARA-SPELLO”

martedì, febbraio 26th, 2008 @ 12:22PM

 “La Giunta regionale si attivi, con estrema urgenza, nei confronti della Provincia di Perugia, cui attiene la manutenzione e la messa in sicurezza delle strade provinciali, perché si adoperi immediatamente  al completo rifacimento del manto stradale della strada provinciale 410 (Assisi-Cannara-Spello)  con  lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e di messa in sicurezza,  al fine di rendere accettabile  la mobilità a tutti i cittadini del Comune di Cannara e a tutti coloro che vorranno raggiungere questo splendido angolo dell’Umbria”.

E’ quanto chiede, attraverso un’interrogazione (question time) il consigliere di FI Ada Urbani sottolineando che “si tratta della principale via di collegamento del comune di Cannara verso nord, con la strada statale 75 e verso sud con la strada statale Flaminia”.

Urbani denuncia come “da molto tempo questo tratto di strada risulta impercorribile a causa della mancanza di manutenzioni ordinarie e straordinarie che ,in presenza di avverse condizioni metereologiche si allaga e si disastra al punto di diventare assolutamente pericoloso.  Il territorio di Cannara – spiega – fa parte di un comprensorio (Assisi-Spello-Gualdo Cattaneo-Bettona) di grande vocazione turistica ed è noto per importanti manifestazioni storiche, religiose, culturali e eno-gastronomiche , che si svolgono durante tutto l’arco dell’anno quali , ad esempio, la famosissima ‘Infiorata del Corpus Domini’ e le altrettanto note ‘Festa del vino’ e ‘Sagra della cipolla’, legate ai prodotti tipici locali. Sono eventi – osserva – che richiamano e muovono grandi masse di visitatori sia a livello regionale che interregionale per cui una buona viabilità diventa indispensabile”. In conclusione, per Ada Urbani “a qualsiasi territorio privo di un agevole collegamento viario è, di fatto, impedita anche qualsiasi forma di sviluppo in ogni settore economico” e Cannara,-conclude la Urbani-è già stata frenata nelle possibilità di sviluppo nel recente passato  a causa della  chiusura  della nota   multinazionale che l’ha privata di preziosi posti di lavoro e di impiego legati a quell’attività produttiva ed al suo indotto.Ora ci si mette anche la viabilità a frenare la sua vocazione turistica oltre che a creare pericoli ai cittadini. .

 

Posted by
Categories: Comunicati Stampa

No comments yet. Be the first!

You must be logged in to post a comment.